Dott.ssa Roberta Samarati Psicologa

STUDIO MULTIDISCIPLINARE 

L’apprendimento è un processo complesso tramite cui avviene un cambiamento del comportamento o della percezione dell’esperienza. In termini più semplici è la modalità in cui si impara.Ovviamente questa modalità può essere manifesta e ben visibile (es. andare in bicicletta) oppure invisibile e nascosta (es. parlare).

L’apprendimento è multifattoriale: si avvale di componenti verbali, concettuali, percettive, motorie ed emotive. Tutte le componenti sono molto importanti affinché l’apprendimento sia positivo e autentico.

 

In alcuni casi però esistono delle difficoltà specifiche che pongono degli ostacoli al raggiungimento dell’obiettivo finale: pensiamo a bambini che hanno Disturbi specifici dell’Apprendimento in lettura, scrittura e calcolo, più comunemente noti come DSA.

 

La figura specializzata del Tecnico dell’Apprendimento scaturisce dall’esigenza di costruire percorsi formativi e di successo scolastico per quei ragazzi con difficoltà specifiche, che si ritrovano ad affrontare la scuola sprovvisti di strumenti idonei.

 

Così nasce nel 2012, la figura specializzata del Tecnico dell’ Apprendimento, grazie al lavoro di Luca Grandi e del prof. Giacomo Stella: il Corso di Alta Formazione, presso l’Università degli Studi di San Marino, corso che è in grado di plasmare la figura professionale del Tecnico dell’Apprendimento in attività doposcolastiche per DSA.

Questa figura molto importante garantisce ai ragazzi con Disturbo Specifico di Apprendimento la giusta forma di tutela secondo le linee guida impartite dal Ministero dell’Istruzione, assicurando affidabilità e trasparenza.

 

Il tecnico dell’apprendimento

Chi è?

È un professionista qualificato ad operare con studenti con difficoltà specifiche di apprendimento, per promuovere la loro autonomia all’interno di progetti quali Doposcuola specialistici con DSA della scuola primaria e secondaria di primo e di secondo ciclo.

Cosa fa il tecnico dell’apprendimento?

Attiva interventi psicopedagogici individualizzati e/o di gruppo con l’obiettivo di:

  1. Fornire un supporto specializzato per affrontare i disturbi specifici dell’apprendimento nello studio
  2. Favorire un percorso verso l’autonomia dell’apprendimento attraverso le nuove tecnologie, le metodologie basate sui diversi stili di apprendimento e la scelta di strategie adeguate al compito e alle peculiarità del singolo bambino e ragazzo
  3. Riflettere sul processo di apprendimento nelle sue diverse fasi diventando sempre più consapevoli delle proprie caratteristiche per imparare
  4. Migliorare le strategie di studio
  5. Promuovere la motivazione, l’autostima e la consapevolezza di sé facendo esperienze di successo formativo
  6. Promuove una sensibilità culturale finalizzata a informare sulla conoscenza della dislessia, sulla Legge 170 del 2010 e sulla conoscenza dell’AID sul territorio e sulle occasioni formative di qualità pedagogica.

Tutti gli interventi saranno finalizzati nel rendere il bambino/ragazzo protagonista del processo di apprendimento e valorizzare le loro reali potenzialità mettendo gli individui in formazione in condizione di imparare ad imparare!

 

Ognuno è un genio.

Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi,

lui passerà tutta la vita a credersi stupido”.      

Albert Einstein

 

Tecnico dell'Apprendimento dell'Equipe Multidisciplinare: Dott.ssa Elisa Cestari, Pedagogista e formata al Corso d Alta Formazione dell'Università di San Marino